Articoli marcati con tag ‘Performance Strategies’

Eccomi pronto alla mia postazione per renderti partecipe di ciò che succederà oggi.

Seconda giornata del Seminario Intensivo di Performance Strategies. S.I. come “sì”, come i “si” che dovremmo ricevere il più possibile dalle domande fatte ai nostri interlocutori, ai nostri clienti, ricordate la tecnica del sì? Consiste nel preparare il terreno con una serie di domande a cui il cliente risponderà sicuramente di sì, questo per vari motivi.
I bambini sono i migliori persuasori al mondo! In effetti a volte se ne escono con tattiche sorprendenti..

Mamma mi vuoi bene? ”Sì, tesoro”

Pensi che sono carina?”Sì, certo”

Se ci fosse qualcosa che mi renderebbe felice faresti di tutto per farmela avere? “Ovviamente tesoro”

Quindi compreresti la nuova Barbie? “Mmm, OK ”

Oggi seguiremo gli interventi di due grandissimi relatori: adesso, ore 9.00 Emanuele Maria Sacchi (qui sotto con me nella foto)

e più tardi, verso le 11.00 Beau Toskich che ancora non si è fatto vedere in giro.

Ieri l’argomento era “La Persuasione” oggi si parlerà di “Negoziazione”.

Emanuele Maria Sacchi sul palco
ci svela i 3 Segreti dei Top Performer

Adesso un giochino con i partecipanti:
5 uomini e 5 donne giocheranno al telefono
senza fili con il linguaggio del corpoooo!!!
Pausa caffè... e Marcello Mancini
Beau Toskich sul palco
Definizione di BRAND:
QUELLO CHE DICONO DI TE
QUANDO NON CI SEI
Finita la pausa pranzo... tra poco si ricomincia
Esercizio di Verbal Drive con Beau Toskich

I 3 Pilastri del VERBAL DRIVE
1.VELOCITA’
Dire molto con poche parole.
2.IMMAGINE
Sviluppare un vocabolario visuale.
3. SUONO
Uscire dalla pianura del parlato.

Accendi una candela nella tua chiesa commerciale e giura al tuo dio degli affari che se mai ti capitasse di incontrare nella tua azienda un esempio di servizio stanco o prodotto povero gli sparerai in testa.

Beau Toskich

Sul palco i capogruppo
con le soluzioni dei tre pilastri
(suono, immagine, velocità)
trovati nelle frasi di Beau Toskich.
Tra applausi, risate
e Beau che dissacrante svetta
nella nostra (di tutti i partecipanti)
ammirazione! For back!! (Perbacco!)
Sandro Flora e Beau Toskich
Con Chiara Zerbini
responsabile delle relazioni
con i clienti di Performance Strategies
Anthony Smith... tira le somme

 

In conclusione Diventa Memorabile

(fai cose diverse, cura i dettagli, la qualità),

Diventa Straordinario!

 

Marcello Mancini
ringrazia tutte le persone
che hanno permesso
tutto questo straordinario evento.
Gran Finale! Foto con Max Damioli

Prossimo appuntamento con Performance Strategies:

Da Venerdì 16 a Domenica 18 Marzo 2012

FORUM DELLE ECCELLENZE 2012 con PAUL MCKENNA

Per la prima volta in Italia in esclusiva

 

Sandro

Appena iniziato il SI Seminario Intensivo, organizzato da Performance Strategies,

appena arrivati, io e Silvia Paola Mussini (la mia compagna) siamo stati accolti in blogger Hub, una postazione riservata ai blogger che potranno (quasi) in tempo reale tramettere la sequenza di eventi e gli interventi dei relatori: Marcello Mancini introduce il Seminario, 397 persone presenti in sala. Organizzazione direi ottima! Anthony Smith ci mostra come l’Aikido (con una dimostrazione dal vivo!) possa assomigliare alle tecniche di vendita, ovvero far si che un attacco (obiezione) possa diventare un gesto armonico (chiusura della vendita). Che emozione essere qui in postazione blogger. Cercherò di trasmettere quante più info riuscirò! Continua a visitare il blog per restare aggiornato sull’andamento del seminario.

Ora sta parlando Kurt Mortensen che ci parla di persuasione.

 

Alla mia postazione...

Pausa caffè e foto con Kurt Mortersen! Cheese...

Che platea attenta!
Postazione blogger hub:
Silvia Paola Mussini, Sandro Flora,
Manolo Macchetta, Lara Lucaccioni e Matteo Ficara
(responsabili blogger hub Performance Strategies).
Gruppi di lavoro analizzano una situazione pratica,
alla luce dei consigli di Kurt Mortensen...
Anthony Smith spiega l’importanza
di fare domande al cliente:
lo si aiuta a fare chiarezza
sulle proprie esigenze e bisogni.
Marcello Mancini sul palco

Vai alla seconda giornata del S.I. Seminario Intensivo

 

Sandro

Emanuele Maria Sacchi  (uno dei massimi esperti internazionali di Negoziazione, Leadership e Team Building; unico italiano invitato come key speaker al World Negotiation Forum, è Consulente, Trainer e Advisor per Aziende di 16 differenti Paesi, molte delle quali sono inserite nella top 500 a livello mondiale) sarà uno dei quattro relatori che al S.I. Seminario Intensivo nel suo intervento parlerà dei 3 Segreti dai Top Performer della Negoziazione.

Di seguito un suo articolo che ho trovato sul web:

Esistono 24 frasi killer da evitare assolutamente quando si parla con un potenziale cliente.

La loro natura è molto varia e spazia da espressioni intuitivamente indisponenti come «Non vorrei criticarla ma…», oppure «Non per contraddirla», ad altre, il cui valore controproducente è meno immediatamente percepibile.

Tra queste, solo per fare un paio di esempi, ci sono dei classici come «Le rubo solo due minuti» e «Non per disturbarla».

In entrambi questi ultimi casi, l’effetto boomerang dell’espressione si palesa solo dopo qualche istante di conversazione: quando cioè l’interlocutore comincia a pensare che chi ha di fronte gli stia davvero rubando del tempo prezioso, disturbandolo e distogliendolo da attività più interessanti e redditizie.
Partendo da questi presupposti base, il segreto di una comunicazione efficace si riassume in poche regole chiave, la cui osservanza è tuttavia indispensabile per il raggiungimento dei propri obiettivi. La prima impressione, il breve istante del contatto iniziale si rivela spesso decisivo.

Fondamentale è così riuscire a entrare immediatamente in sintonia con il proprio interlocutore.

Chi si somiglia si piglia, afferma un vecchio adagio popolare, la cui validità è tuttavia incontrovertibile.
L’approccio vincente non risiede però nella standardizzazione della propria strategia comunicativa, bensì nell’adeguarla alle persone con cui si entra in contatto, cercando di rispecchiarne atteggiamenti e disposizione mentale.

Persino il sorriso, considerato quasi universalmente il segnale d’accoglienza per antonomasia, può rivelarsi controproducente in alcuni casi: esistono, infatti, persone che gradiscono atteggiamenti più posati e seriosi.

Il segreto, insomma, sta nel capire velocemente il proprio interlocutore e adeguare la comunicazione alle sue caratteristiche personali.

Non dimenticando, naturalmente, di utilizzare sempre e comunque espressioni positive per evitare di incorrere in una delle 24 frasi killer. In sintesi, meglio un neutrale «Possiamo parlare?» a un sospetto «Le rubo due minuti».

Guarda il video
Emanuele Maria Sacchi
È uno dei massimi esperti internazionali di Negoziazione, Leadership e Team Building; unico italiano invitato come key speaker al World Negotiation Forum, è Consulente, Trainer e Advisor per Aziende di 16 differenti Paesi, molte delle quali sono inserite nella top 500 a livello mondiale.
Sabato 15 e domenica 16 ottobre sono stato gentilmente invitato da Marcello Mancini, presidente di Performance Strategies, come Blogger Hub e avrò un posto tutto mio in una speciale postazione dalla quale potrò inviare qui sul blog l’andamento del S.I. Seminario Intensivo.


Se ci sarai anche tu potremmo conoscerci! Diversamente vieni qui sul blog a leggere le ultimissime news e immagini che trasmetterò (quasi) in tempo reale.


Nel frattempo…


Buone Vendite!


Sandro


Un giorno la paura bussò alla porta,

il coraggio andò ad aprire e non trovò nessuno.

(Martin Luther King)

Vent’anni fa quando facevo l’operaio, un pensiero ricorrente, mi tormentava l’esistenza: sto facendo davvero quello che vorrei fare? Sto vivendo la vita che vorrei? A cosa serve continuare a lamentarsi di non fare quello che si vorrebbe ma allo stesso tempo non fare niente per cambiare? Quando decisi la svolta avevo già trent’anni ma essendo un eterno studente non mi feci il problema di ricominciare da zero. E così intrapresi una nuova vita: il venditore porta a porta. Per 15 anni ha dovuto affrontare migliaia di difficoltà esterne ma soprattutto interiori. Ringrazio il mio coraggio per avermi dato la forza di cambiare e di aver imparato così tanto dalle persone che ho incontrato in questo affascinante viaggio. Ma soprattutto grazie per quello che ho conosciuto di me stesso.

 

OK, ho parlato fin troppo di me. Adesso ti presento il terzo relatore dello straordinario evento che si terrà il 15 e 16 ottobre a Bologna: Seminario Intensivo S.I. al quale ti invito calorosamente a partecipare: Anthony Smith.

Anthony Smith è uno dei docenti più innovativi nello sviluppo delle risorse umane e del miglioramento personale, e tra i trainers più dinamici in Italia, con quindici anni di esperienza corporate in due aziende multinazionali americane, NIKE e Levis, dirigente in ambito italiano ed europeo.

Nel 2004 ha fondato JOLTEN Educational Events and Entertainment, con sede a Bologna. La società nasce con lo scopo di sostenere le aziende ed i loro dipendenti nel raggiungimento di risultati ottimali per ciò che riguarda leadership e pianificazione strategica.

Che significa JOLTEN? In inglese, la parole JOLT significa scossa! Ed è proprio ciò che JOLTEN fa per i suoi clienti: con un solido contenuto di base insieme ad una comunicazione estremamente efficace, dà una scossa alla formazione e ai corsi, ai seminari e alle presentazioni statiche e noiose.

Eccoti un video in cui esprime le sue eccellenze

Visto che energia? Ritornando a “Il coraggio di cambiare” che è anche il titolo di un suo libro ti riporto un estratto molto interessante:

La storia dei quattro amici al bar

(tratto da Il Coraggio di Cambiare di Anthony Smith)

Un giorno quattro vecchi amici, tutti attorno alla settantina di anni, stavano facendo la prima colazione al bar. Io entrai a prendere il mio solito cappuccino con brioche.
Non potei fare a meno di ascoltare la conversazione dei quattro amici.
Sembrava stessero riflettendo sulla loro vita passata.
Uno di loro disse: “C’è sempre stato qualcosa che avrei voluto fare nella mia vita ma che non ho mai trovato il coraggio di fare. Mi è sempre sembrato troppo rischioso.  Mi chiedo cosa sarebbe stato se l’avessi fatto”.

Il secondo amico disse, “C’è sempre stato qualcosa che avrei voluto fare nella mia vita e l’ho fatto. Sfortunatamente non ha funzionato ma sai una cosa? Sono in pace con me stesso. Sono felice che almeno c’ho provato. Adesso almeno non mi arrovello più il cervello a chiedermi come sarebbe stato se…”

Il terzo amico disse, “C’è sempre stato qualcosa che avrei voluto fare nella mia vita e l’ho fatto! Ho provato ed ha funzionato!  È stata la migliore decisione che ho preso nella mia vita e sono veramente felice di averla presa. Non voglio nemmeno immaginare cosa sarebbe stato se non avessi avuto il coraggio di tentare!”.

Il quarto amico disse, “Io posso onestamente affermare di aver vissuto la vita che avrei voluto vivere. Se dovessi voltarmi indietro, non c’è nulla che cambierei. Terrei tutto così come è. Amo la mia vita e sono felice nel modo in cui vivo.”

Quando avrai l’età di questi quattro amici, che storia racconterai?

Sai bene che una volta raggiunta quell’età, la tua storia sarà quella che sarà senza aver più la possibilità di cambiarla.
Se vuoi influenzare l’esito finale della tua vita, non c’è tempo migliore del presente per iniziare a fare un cambiamento.

 

Ci vediamo al Seminario Intensivo S.I.? Io ci sarò!


 

P.S. Sono riuscito a farmi dare il primo capitolo del libro “Il coraggio di cambiare” puoi scaricarlo QUI.

 

Buone Vendite!
Sandro

In questo post, e nei prossimi tre, ti voglio raccontare perchè io ci sarò al Seminario Intensivo S.I. “Persuasione, negoziazione, vendita”, il Seminario full-immersion di Performance Strategies dedicato alla scienza della persuasione.

Tre fuori classe internazionali della comunicazione e della persuasione, Kurt Mortensen, Beau Toskich e Emanuele Maria Sacchi, condotti Anthony Smith, uno dei trainer più innovativi nello sviluppo delle risorse umane e del miglioramento personale, ci daranno tutti gli input e le strategie per fare della nostra vita e della nostra professione un tempo di soddisfazioni e successo.

Te li presento uno per uno, partiamo da Kurt Mortersen

La cosa che più colpisce in Kurt Mortersen è la sua aperta semplicità, divertente e divertita, unita a un’energica autorevolezza che evidenzia immediatamente la sua eccellente strategia.

Non potrebbe essere altrimenti visto che negli ultimi 15 anni i suoi straordinari risultati gli hanno permesso di essere uno dei maggiori riferimenti mondiali per aziende, manager, venditori e per tutte quelle persone che hanno deciso di fare della propria esistenza un modello di successo personale e professionale.

La sua equazione è giungere al minor tempo impegnato ottenendo  i massimi risultati, riuscendo a comunicarti tutto quello che sa per portare la tua vita e i tuoi guadagni a un livello di gran lunga superiore. In soli due giorni.

Partecipare ai suoi workhop ti mette subito in una dimensione di sicurezza, agio e rispettosa confidenza come davanti ad un caro e geniale amico che vuole condividere, in modo chiaro e generoso e immediatamente attuabile, tutte le sue acute strategie per avere i migliori risultati in ogni dettaglio della tua esistenza.

La sua esperienza nel campo della persuasione e delle tecniche di vendita lo ha portato a scrivere tre libri di grande successo (Persuasion IQ, Maximum Influence, Le leggi del Carisma) attraverso i quali milioni di persone, hanno perfezionato e fatto proprie le sue sottili ed efficaci modalità di persuasore.

Kurt Mortensen ha nell’approccio e nello sviluppo della negoziazione un tratto distintivo per correttezza, empatia e innovazione che ribaltano la vecchia scuola persuasiva e i suoi molti errori di contenuto e risultato.

Lo seguo da molto e da molti anni speravo di poterlo conoscere dal vivo senza dover volare all’estero con un notevole investimento economico, soprattutto per viaggio e permanenza che sono sempre cifre che spesso triplicano la partecipazione ad eventi di questo tipo. 🙁

E finalmente ci ha pensato Performance Strategies creando questa opportunità imperdibile per me e le molte persone che desiderano accedere al meglio con uno dei migliori e concreti motivatori esistenti al mondo.

Ti aspetto per condividere il primo seminario italiano di Kurt Mortensen, al quale naturalmente io parteciperò, il 16 e 17 ottobre a Bologna e che onestamente ti consiglio di non perdere.

Sono riuscito ad ottenere dal “boss” Marcello Mancini 3 ebook in regalo per te! 🙂 Scritti personalmente da Kurt Mortensen: “Capire come pensa il tuo pubblico”, “Meccanismi subconsci” e “Story Selling – lo strumento di potere dei persuasori”.

SCARICALI QUI

e ti offro adesso una interessante quota di partecipazione, con incluso l’abbonamento annuale a VENDERE DI PIU’, valida fino al 30 di settembre 2011.

Guarda l’offerta qui.

Nel prossimo post che pubblicherò settimana prossima ti presenterò Beau Toskich.

Buone Vendite!

Sandro

42 ebook gratis
Parole per vendere
La Vendita Win-Win


Messaggi subliminali nel tuo pc
I Principi di Stephen R. Covey
I Principi di Stephen R. Covey - Libro
Gli insegnamenti dell'autore di management più influente degli ultimi 20 Anni in una selezione tratta dai suoi più efficaci best sellers
€ 15
Organizzati la Vita!
Archivio
Categorie